L’estate è la stagione della libertà, delle uscite con gli amici, delle gite fuori porta, dei brindisi, della leggerezza e, perché no, dei cosiddetti “sgarri”. A volte, però, può capitare di esagerare, di sovraccaricare il nostro fisico che prontamente ci manda la sua richiesta di aiuto.

Per tutte le volte che esageriamo, c’è un rimedio universale, un vero e proprio toccasana che potrebbe tornarvi utile in mille situazioni diverse.

Ingredienti:

  • 1 T acqua o tè kukicha
  • 1 c kuzu
  • 1 c purea di umeboshi
  • 1 c shoyu o tamari

Sciogliete il kuzu a freddo nel vostro liquido, quindi aggiungete la purea di umeboshi, mettete sul fuoco e fate sobbollire finché il liquido passerà da bianco a translucido. A questo punto aggiungete anche la salsa di soia, fate sobbollire ancora un paio di minuti e bevete caldo, meglio se a digiuno o all’occorrenza.

La purea di umeboshi o le prugne intere sono un ottimo rimedio anche per mal d’auto e mal di mare, non temono né il caldo né il freddo, quindi un vasetto in macchina o in borsa può sempre tornare utile.

Altri rimedi che possono aiutare in questo caso sono degli infusi a base di zenzero che, agendo sui dotti biliari, permette di sbloccare il flusso di succhi gastrici e bile a livello del plesso solare e allevia quella fastidiosissima sensazione di peso allo stomaco:

  • tè kukicha con succo di zenzero
  • un infuso di zenzero
  • in mancanza di zenzero, va bene anche del tè kukicha con un po’ di succo di limone

Se invece avete alzato un po’ troppo il gomito potete agire sia prima di andare a letto sia la mattina seguente.

La sera prima di andare a letto:

  • Rimedio ume-sho-bancha (mettete in una tazza 1 cucchiaino di salsa di soia e ½ cucchiaino di purea di umeboshi o mezza prugna, versate sopra tè kukicha caldo o tiepido e bevete)
  • Rimedio shoyukukicha (mettete in una tazza 1 c di shoyu, versate sopra tè kukicha e bevete)

La mattina dopo:

  • Bevete come prima cosa una bella zuppa di miso aumentando la quantità di miso rispetto a quella che utilizzate di solito
  • Per i maschietti può aiutare versare dell’acqua fredda sui testicoli, in modo da stimolare il meridiano del fegato… questo, naturalmente, è un rimedio che non ho mai potuto provare in prima persona!