Cremoso alla mandorla, carruba e barbabietola

Cremoso mandorla e barbabietola

Cremoso alla mandorla, carruba e barbabietola

Recipe by I Buoni Sani
Porzioni

4

porzioni

Ecco un dolce dal sapore un po’ insolito, in cui potete variare la quantità di barbabietola in base al vostro gusto!

Ingredienti

  • 800 ml. latte di mandorle (con una percentuale di mandorle almeno del 7%)

  • 1 pz sale

  • 2 c agar agar in polvere

  • 200 g. sciroppo d’acero grado C

  • 3 C mandorle tostate e tritate

  • 3 C polvere di carruba

  • 120 g. rape rosse già cotte (o fresche e cotte al vapore)

  • 3 C kuzu + latte di mandorle per scioglierlo

  • 200 g. yogurt di soia al naturale senza zucchero

  • granella di mandorle per decorare

Procedimento

  • In una pentola unite il latte, il sale, l’agar agar, lo sciroppo d’acero e la carruba e stemperate bene con una frusta, quindi mettete sul fuoco, portate a bollore e fate sobbollire per 5 minuti, mescolando continuamente in modo che l’acero non si attacchi sul fondo.
  • Quindi aggiungete le mandorle tritate, lo yogurt e il kuzu sciolto nel latte, fate sobbollire ancora qualche minuto, trasferite tutto in una pirofila dove avrete messo le barbabietole tagliate a pezzetti e fate raffreddare.
  • Quando sarà solidificato, frullate e, se necessario, allungate con un po’ di latte di mandorle. Prima di servire, decorate con granella di mandorle!

Cremoso al burro di arachidi e caramello salato

Bavarese al burro di arachidi e caramello salato

Cremoso al burro di arachidi e caramello salato

Recipe by I Buoni Sani
Porzioni

4/5

porzioni

Ormai il burro d’arachidi ha tantissimi fan anche qui da noi: il problema è che spesso quello che si trova in commercio è un gran pasticcio pieno di zuccheri e grassi aggiungi. Se però comprate quello ottenuto semplicemente frullando le arachidi, avete un prodotto sano, ricco di grassi insaturi a fronte di una percentuale minimo di grassi saturi, che si presta alla preparazione di piatti gustosi sia dolci che salati. Ecco un dessert cremoso che metterà d’accordo tutti!

Ingredienti

  • 700 ml. latte di soia o avena (serve un latte grasso)

  • 300 g. yogurt di soia colato

  • 1 pz sale marino integrale

  • 1 e 1/2 c agar agar in polvere

  • 150 g. malto di riso

  • 90 g. sciroppo d’acero

  • 3 C crema di arachidi pura

  • 2 C kuzu + un po’ di bevanda vegetale per scioglierlo

  • 1 C crema di arachidi

  • 1 C shiro miso (o un pizzico di sale)

  • 2 C malto di riso o d’orzo

  • granella di frutta secca per decorare (facoltativo)

Procedimento

  • Come prima cosa il giorno prima mettete lo yogurt a colare: prendete una ciotola, appoggiateci sopra un colino a maglie strette, copritelo con un telo da cucina, versate lo yogurt e lasciatelo colare in frigorifero per 24 ore, in modo che perda il liquido e diventi bello compatto. Quando lo yogurt è pronto, potete iniziare a preparare il dolce.
  • Versate la bevanda vegetale in un pentolino, aggiungete il sale e l’agar agar, stemperate bene con l’aiuto di una frusta e mettete sul fuoco, portate a bollore e fate sobbollire per qualche minuto.
  • Aggiungete la crema di arachidi e i dolcificanti, fate sobbollire ancora qualche minuto e infine completate con il kuzu diluito in un po’ di bevanda vegetale.
  • Aspettate che inizi ad addensarsi, quindi aggiungete lo yogurt colato, frullate il tutto con il minipimer in modo da sciogliere eventuali grumi, trasferite negli stampini e fate raffreddare.
  • Nel frattempo preparate il caramello salato unendo la crema di arachidi, lo shiro miso e il malto e usatelo per decorare il vostro dolce al momento di servire. Volendo, potete decorare con granella di frutta secca.

Bicchierino alla carruba, arancia e tahin

Bicchierino alla carruba, arancia e tahin

Bicchierino alla carruba, arancia e tahin

Recipe by I Buoni Sani
Porzioni

4/5

porzioni

Ecco un dolce morbido e avvolgente, cremoso ma non troppo, in cui la ricchezza del tahin si sposa con il sapore unico della carruba e la nota agrumata delle arance… vi ho convinto?

Ingredienti

  • 2 T farina 1

  • 1/2 T polvere di carruba

  • 1 pizzico sale marino integrale

  • 1/2 bustina polvere lievitante con cremor tartaro

  • 1/3 T olio di girasole

  • 1/3 T malto di riso

  • 1/3 T sciroppo d’acero

  • 1 T succo di mela

  • scorza di un’arancia

  • 1/2 l. latte di soia

  • 1 pizzico sale marino integrale

  • 1 e 1/2 c agar agar in polvere

  • 2 C tahin

  • 125 g. sciroppo d’acero

  • 2 C di mirin

  • 1 C kuzu diluito in un po’ di latte di soia

  • succo di tre arance

  • polvere di carruba e scorza d’arancia per guarnire

Procedimento

  • Preparate il pan di Spagna versando in una ciotola la farina e la polvere di carruba setacciate, quindi aggiungete il sale e la polvere lievitante.
  • A parte emulsionate l’olio, l’acero, la scorza d’arancia e il succo di mela e aggiungeteli al composto.
  • Mescolate energeticamente con l’aiuto di una frusta in modo da incorporare aria quindi trasferite il composto su una teglia coperta con carta da forno (meglio se non trattata) in modo che abbia uno spessore di 1/2 cm. circa e infornate a 175°C per 20/25 minuti.
  • A fine cottura fate la prova con lo stecchino e se fosse ancora umido, prolungate la cottura di qualche minuto. Se la base dovesse venire troppo alta, potete sempre tagliarla a metà al momento di impiattare il dolce.
  • Nel frattempo in una pentola versate il latte di soia con il sale e l’agar agar, stemperate bene con l’aiuto di una frusta, portate a bollore e fate sobbollire per qualche minuto.
  • In una ciotola amalgamate bene l’acero con il tahin e poi uniteli al latte, fate sobbollire ancora qualche minuto e completate aggiungendo il mirin e il kuzu diluito nella bevanda vegetale.
  • Quando il composto inizia ad addensarsi, trasferitelo in una ciotola, fate raffreddare e solidificare prima a temperatura ambiente e poi in frigorifero e infine frullate.
  • Come ultimo passaggio, spremete le arance.
  • Ora potete comporre il vostro bicchierino: con l’aiuto di un coppapasta tagliate il pan di Spagna della forma che preferite, irroratelo con il succo d’arancia, stendete uno strato di crema al tahin e spolverizzate con polvere di carruba, ripetete l’operazione in modo da creare un altro strato e completate con la polvere di carruba e della scorza d’arancia…irresistibile!

Mousse alla mela verde, lime e menta

Mousse alla mela verde, lime e menta

Recipe by I Buoni Sani
Porzioni

4/5

porzioni

Una mousse freschissima, quasi un sorbetto, che potete anche congelare e trasformate in golosissimi ghiaccioli!

Ingredienti

  • 1 l. succo di mela

  • 1 pz sale marino integrale

  • 3 c agar agar in polvere

  • 3 mele verdi

  • succo e scorza di 2 lime

  • qualche foglia di menta fresca

  • menta, granella di pistacchio e una fettina di lime per servire

Procedimento

  • In una pentola portate a bollore il succo di mela con il sale e l’agar agar e fate sobbollire per qualche minuto.
  • Nel frattempo in una ciotola unite la mela sbucciata e tagliata a pezzetti, il succo e la scorza del lime e le foglie di menta.
  • Quando il liquido è pronto, versatelo sopra la frutta, fate raffreddare e, quando sarà solidificato, frullate fino a ottenere la consistenza di una mousse.
  • Servitela decorata con una fettina di lime, della granella di pistacchio e una fogliolina di menta! Se volete fare i ghiaccioli, vi consiglio di aggiungere 1 C di crema di mandorle al succo di mela in cottura.

Bicchierino ai frutti rossi

Bicchierino ai frutti rossi

Bicchierino ai frutti rossi

Recipe by I Buoni Sani
Porzioni

4/5

porzioni

Ecco un dolce al cucchiaio fresco e appagante, con un bel mix di colori e sapori.

Ingredienti

  • Per la mousse ai frutti di bosco e menta:
  • 1 l di succo di mela

  • 1 pizzico di sale marino integrale

  • 3 c agar agar in polvere (o 6 C in fiocchi)

  • 1 C crema di mandorle

  • 300 g. frutti di bosco (anche surgelati)

  • 10 foglie di menta

  • scorza di 1 limone non trattato

  • Per la mousse alla fragola e vaniglia:
  • 1 l. succo di mela

  • 1 pizzico di sale marino integrale

  • 3 c agar agar in polvere (o 6 C in fiocchi)

  • 1 C crema di mandorle

  • 300 g. fragole,

  • 1 c vaniglia in polvere

  • 1 C mirin

Procedimento

  • Per la mousse ai frutti di bosco e menta:
  • Portate a ebollizione il succo di mela con il sale e l’agar agar, fate sobbollire 3 o 4 minuti, aggiungete la crema di mandorle, fate sobbollire ancora un paio di minuti e versate il tutto in una ciotola dove avrete travasato i frutti di bosco, la scorza di limone e le foglie di menta.
  • Lasciate raffreddare, quindi trasferite in frigorifero e, quando sarà perfettamente solidificato, frullate in modo da ottenere una mousse cremosa. Se necessario regolate il sapore con altra menta.
  • Per la mousse alla fragola e vaniglia:
  • Portate a ebollizione il succo di mela con il sale e l’agar agar, fate sobbollire 3 o 4 minuti, aggiungete la crema di mandorle, fate sobbollire ancora un paio di minuti e versate il tutto in una ciotola dove avrete travasato le fragole mondate e tagliate a pezzetti, la vaniglia e il mirin.
  • Lasciate raffreddare, quindi trasferite in frigorifero e, quando sarà perfettamente solidificato, frullate in modo da ottenere una mousse cremosa.

Mousse di anguria al limone e menta

Mousse di anguria al limone e menta

Mousse di anguria al limone e menta

Recipe by I Buoni Sani
Porzioni

4/5

porzioni

Una mousse freschissima, con i profumi e i colori dell’estate!

Ingredienti

  • 350 g. polpa di anguria

  • 650 ml succo di mela

  • 1 pz sale marino integrale

  • 3 c agar agar in polvere

  • 1 C crema di mandorle chiara

  • succo e scorza di 1 limone non trattato

  • qualche foglia di menta

  • malto di riso o amasake (facoltativi)

Procedimento

  • Prendete 350 g. di polpa di anguria, frullatela, passatela in un colino con le maglie abbastanza fitte da lasciar passare la polpa ma non i nocciolini e trasferitela in una ciotola.
  • Nel frattempo in una pentola portate a bollore 650 ml. di succo di mela con 1 pizzico di sale, 3 c di agar agar in polvere e 1 C di crema di mandorle chiara, lasciate sobbollire per qualche minuto e poi versate il tutto sopra l’anguria frullata.
  • Aggiungete il succo e la scorza di un limone e qualche fogliolina di menta sminuzzata, lasciate raffreddare e, quando sarà solidificata, frullate.
  • Se non fosse abbastanza dolce per i vostri gusti, potete aggiungere un po’ di malto di riso o, meglio ancora, dell’amasake creando un bicchierino a due colori.