Stufato di azuki con cipolle rosse e zucchine alla salvia

Stufato di azuki con cipolle rosse e zucchine al profumo di salvia

Stufato di azuki con cipolle rosse e zucchine alla salvia

Recipe by I Buoni Sani
Porzioni

4

porzioni

Ingredienti

  • 200 g. azuki

  • acqua q.b.

  • 5 cm alga kombu

  • sale marino integrale q.b.

  • 2 C olio evo

  • 1 manciata battuto di salvia

  • 1 cipolla rossa grande o due medie

  • 3 zucchine

  • tamari q.b.

Procedimento

  • Mettete in ammollo gli azuki per 8/12 ore, quindi scolateli, sciacquateli e metteteli in una pentola con abbondante acqua fredda e un pezzetto di alga kombu, quindi portate a bollore e lasciateli cuocere coperti finché saranno teneri.
  • Quando sono quasi pronti, aggiungete il sale e lasciateli cuocere almeno una decina di minuti ancora, quindi scolateli, eliminate l’alga e metteteli da parte.
  • Nel frattempo in una casseruola fate scaldare 3 C di olio evo con un battuto abbondante di salvia fresca, quindi aggiungete una o due cipolle rosse con un pizzico di sale e fatele saltare velocemente, aggiungete poi le zucchine tagliate a metà per lungo e poi a rondelle oblique sempre con un pizzico di sale e fatele saltare qualche minuto.
  • Ora abbassate la fiamma e fate cuocere le verdure coperte. Quando saranno pronte, aggiungete gli azuki, amalgamate bene il tutto (se necessario aggiungete un goccio d’acqua), eventualmente regolate il sapore con shoyu o tamari e servite!

Hummus di cannellini e piselli alla salvia

Hummus di piselli e cannellini alla salvia

Hummus di cannellini e piselli alla salvia

Recipe by I Buoni Sani
Porzioni

4/5

porzioni

Adoro l’hummus, non solo quello tradizionale di ceci, ma anche tutte le varianti con altri legumi, come questa a base di piselli e cannellini aromatizzato alla salvia… da leccarsi i baffi!

Ingredienti

  • 2 T piselli spezzati ammollati e cotti con acqua e alga kombu

  • 1 T fagioli cannellini ammollati e cotti con acqua e alga kombu

  • succo e scorza di un limone

  • 2 C tahin

  • 1 C olio

  • 1 manciata di foglie di salvia tagliate finemente

  • sale o acidulato di umeboshi se necessario

Procedimento

  • Fate cuocere separatamente i piselli e i cannellini con acqua e alga kombu, verso fine cottura salateli e proseguite la cottura finché saranno pronti, quindi scolateli e tenete da parte un po’ di liquido di cottura.
  • Una volta raffreddati, verste i legumi in un blender, aggiungete il tahin, il succo e la scorza di limone e l’olio che avrete aromatizzato facendolo scaldare leggermente con il trito di salvia.
  • Continuate a frullare e, se necessario, aggiungete un po’ di acqua di cottura fino a ottenere la consistenza desiderata. Essendo un hummus piuttosto dolce, potete servirlo con dei germogli dal sapore pungente!

Hummus di cannellini alla zucca e castagne

Hummus di zucca e castagne

Hummus di cannellini alla zucca e castagne

Recipe by I Buoni Sani
Porzioni

4/5

porzioni

Ormai conoscete tutti il mio debole per l’hummus e oggi vi presento questa versione decisamente autunnale… un vero e proprio comfort food senza rimorsi di coscienza!

Ingredienti

  • 200 g. fagioli cannellini cotti (ammollati e cotti in abbondante acqua con alga kombu oppure in scatola)

  • 400 g. zucca

  • sale marino integrale q.b.

  • olio evo q.b.

  • 2 C tahin

  • succo di 1 limone

  • prezzemolo per decorare

  • 1 manciata castagne (facoltativo)

Procedimento

  • Private la zucca della buccia, tagliatela a cubetti, conditela con olio evo e sale, disponetela su una teglia rivestita con carta da forno (meglio se naturale) e fatela cuocere in forno per 20 minuti circa a 180°C.
  • Una volta pronta, lasciatela raffreddare leggermente e poi trasferitela nel blender con i cannellini, il tahin, il succo di limone e iniziate a frullare.
  • Se il composto non dovesse essere sufficientemente cremoso, potete aggiungere un po’ d’acqua di cottura dei fagioli (o dell’acqua naturale se non l’avete conservata).
  • Quando il vostro hummus sarà pronto, regolate eventualmente e il sapore con il sale e decorate con un po’ di prezzemolo.
  • Se volete rendere il vostro hummus ancora più goloso, potete aggiungere una manciata di castagne già cotte… successo garantito!

Stufato di fagioli neri agli agrumi

Stufato_di_fagioli_neri_e_julienne_di_verdure_agli_agrumi

Stufato di fagioli neri agli agrumi

Recipe by I Buoni Sani
Porzioni

4/5

porzioni

Adoro i fagioli neri: d’estate li mangio spesso in insalata, ma anche stufati in questo modo non sono niente male, soprattutto grazie alla freschezza della nota agrumata!

Ingredienti

  • 150 g. fagioli neri

  • acqua

  • 1 pezzo alga kombu

  • sale marino integrale q.b.

  • 2 C olio evo

  • 2 carote a julienne

  • 1 porro a rondelle sottili

  • 1/4 cavolo cappuccio bianco a julienne

  • 1 gambo di sedano a rondelle sottili

  • 1 cipolla rossa a mezzaluna sottile

  • succo e scorza di arancia e limone q.b.

  • prezzemolo per decorare

Procedimento

  • Mettete in ammollo i fagioli per almeno 12 ore con abbondante acqua e l’alga kombu.
  • Trasferiteli in una pentola con la stessa alga e dell’acqua pulita e fateli cuocere finché saranno morbidi, ma non troppo (non devono disfarsi). Ricordatevi di salarli verso fine cottura per evitare che restino duri.
  • Una volta cotti, scolateli e metteteli da parte.
  • Nel frattempo in una padella scaldate leggermente l’olio e poi fate stufare la cipolla e il porro con un pizzico di sale, quindi aggiungete il gambo di sedano sempre con un pizzico di sale e fatelo saltare per qualche minuto, infine completate con le carote e il cavolo cappuccio, che saranno cotti in pochi minuti.
  • Quando le verdure saranno pronte, incorporate i fagioli, fateli amalgamare bene e completate il piatto con il succo e la scorza di limone e arancia in base al vostro gusto e una manciata generosa di prezzemolo.

Hummus di cannellini e zucca

Hummus di cannellini e zucca

Hummus di cannellini e zucca

Recipe by I Buoni Sani
Porzioni

4/5

porzioni

L’hummus è un piatto molto versatile, che si presta ad essere preparato con legumi diversi e che può essere caratterizzato a seconda della stagione. Oggi lo prepariamo con i fagioli cannellini e la zucca!

Ingredienti

  • 200 g. fagioli cannellini cotti (ammollati e cotti con acqua e alga kombu oppure in scatola)

  • acqua di cottura q.b.

  • 300 g. zucca delica a cubetti senza buccia

  • olio evo q.b.

  • sale marino integrale q.b.

  • 1 C tahin

  • 1 C succo di limone

  • prezzemolo per decorare

Procedimento

  • Mondate la zucca, togliete la buccia, tagliatela a cubetti e passatela in forno con olio e sale per una ventina di minuti a 180°C.
  • Quando la zucca sarà pronta, versate nel mixer i cannellini cotti (se li usate in scatola, scolateli e sciacquateli bene), la zucca, il tahin e il succo di limone e iniziate a frullare.
  • Aggiungete acqua fino a ottenere una bella consistenza cremosa, regolate eventualmente il sale e decorate con del prezzemolo fresco prima di servire… successo garantito! Se poi volete aggiungere un tocco in più, prendete le bucce della zucca tagliate a pezzettini (che avrete precedentemente lavato), conditele con olio e sale, oppure olio e shoyu; se volete potete aggiungere delle erbe aromatiche, stenderle su una teglia ricoperta con carta da forno, infornare a 180° per 20 minuti e usate le chips così ottenute per servire il vostro hummus!

Insalata piccantina di fagioli rossi

Insalata piccantina di fagioli rossi

Insalata piccantina di fagioli rossi

Recipe by I Buoni Sani
Porzioni

4/5

porzioni

Ecco un’insalata dai sapori e colori decisamente estivi che ha come protagonisti i fagioli rossi, che io amo particolarmente… ottima sia tiepida che fredda, anche accompagnata con del riso basmati integrale scondito, ideale per un pranzo o una cena tra amici!

Ingredienti

  • 200 g. fagioli rossi (cotti con alga kombu)

  • 2 cipollotti o cipolle di Tropea

  • 1 peperone giallo

  • 1 peperone rosso

  • 1 c miso di riso o di orzo

  • 2 C mais al vapore

  • 1 manciata pomodorini

  • 1 confezione spinacini

  • 3 C olio evo

  • sale marino integrale q.b.

  • acidulato di umeboshi q.b.

  • acqua q.b.

  • paprika dolce o piccante (a gusto) q.b.

  • cumino q.b.

  • 1 manciata abbondante di prezzemolo

Procedimento

  • Mettete in ammollo i fagioli in acqua per 12 ore, quindi cambiate l’acqua e fateli cuocere con un pezzo di alga kombu finché saranno teneri ma non molli.
  • Verso fine cottura aggiungete il sale e lasciateli cuocere ancora 5 o 10 minuti, quindi scolateli e metteteli da parte (se volete, potete usare anche i fagioli in scatola, l’importante è che siano in barattoli di vetro, possibilmente biologici e che gli unici ingredienti oltre ai fagioli siano acqua e sale).
  • Nel frattempo tagliate il cipollotto a fettine e mettetele a marinare in una soluzione di acqua e acidulato di umeboshi in proporzione 1:1, in modo da renderli più saporiti ma anche più digeribili.
  • In una padella con i bordi un po’ alti fate scaldare leggermente l’olio, quindi aggiungete i peperoni mondati e tagliati a listarelle con un pizzico di sale, fateli saltare qualche minuto, quindi aggiungete dell’acqua in cui avrete sciolto il miso e fateli stufare lentamente. Se necessario, aggiungete altra acqua durante la cottura e copriteli.
  • Infine lavate i pomodorini, tagliateli in quattro o sei e lasciateli scolare in un colino a maglie fitte.
  • Quando i peperoni saranno morbidi e il sugo si sarà asciugato, aggiungete i pomodorini, il cipollotto marinato, il mais scolato e sciacquato, gli spinacini lavati e i fagioli precedentemente cotti.
  • Fate saltare tutto velocemente per qualche minuto, aggiustate il sale se necessario e completate con il cumino e la paprika.
  • Ultimate il piatto con una spolverata generosa di prezzemolo e… buon appetito!!

Hummus di piselli al basilico

Hummus di cottura

Hummus di piselli al basilico

Recipe by I Buoni Sani
Porzioni

4/5

porzioni

Gelato al pistacchio o hummus di piselli? Ecco una ricetta veloce e super gustosa per una crema di legumi fresca e profumata, oltre che con un colore meraviglioso!

Ingredienti

  • 150 g. piselli spezzati

  • acqua q.b

  • sale marino integrale q.b.

  • 3 cm alga kombu

  • succo e scorza di 1 limone

  • 1 C tahin

  • basilico in foglie

  • semi di sesamo bianco e nero per decorare

Procedimento

  • Lasciate i piselli in ammollo per una notte, quindi scolateli, cambiate l’acqua, aggiungete il pezzetto di alga kombu e fateli cuocere finché saranno belli morbidi.
  • Verso fine cottura aggiungete il sale, lasciateli cuocere ancora 5/10 minuti, scolateli e trasferiteli nel frullatore, aggiungete gli altri ingredienti tranne il basilico e iniziate a frullare finché avrete ottenuto una consistenza uniforme e bella cremosa.
  • Non dovrebbe essere necessario aggiungere acqua.
  • Come tocco finale aggiungete il basilico a vostro gusto.
  • Impiattate usando uno scoop per il gelato e decorate con i semi di sesamo e qualche foglia di basilico.

Hummus di ceci neri al limone e zenzero

Hummus di ceci neri al limone e zenzero

Hummus di ceci neri al limone e zenzero

Recipe by I Buoni Sani
Porzioni

4/5

porzioni

Ingredienti

  • 200 g. di ceci già cotti (io con i ceci neri faccio un ammollo più lungo del solito, arrivo anche a 48 ore cambiando più volte l’acqua, e aggiungo anche l’alga kombu)

  • acqua di cottura dei ceci oppure acqua del rubinetto q.b.

  • 1 pizzico di sale marino integrale (la quantità dipende da quanto è salata l’acqua di cottura)

  • 1 C abbondante tahin

  • 1 c prezzemolo tritato

  • succo e scorza di 1 limone non trattato

  • succo di zenzero a gusto

Procedimento

  • Versate i ceci, il limone, il tahin e il prezzemolo nel frullatore e iniziate a frullare.
  • Aggiungete man mano acqua fino a ottenere la consistenza desiderata e completate con il succo di zenzero a gusto.
  • Al momento di servire, potete decorare con semi di sesamo bianco e nero e qualche foglia di prezzemolo.

Lenticchie al finocchietto in crosta con purè di cavolfiore e sedano rapa

Lenticchie al finocchietto in crosta con purè di cavolfiore e sedano rapa

Lenticchie al finocchietto in crosta con purè di cavolfiore e sedano rapa

Recipe by I Buoni Sani
Porzioni

4/5

porzioni

Un piatto ricco e coreografico, semplice ma gustoso al tempo stesso

Ingredienti

  • 3 C olio di sesamo

  • 1 gambo di sedano

  • 1 carota

  • ½ cipolla

  • sale marino integrale q.b.

  • 250 g. lenticchie di montagna

  • 625 ml. acqua

  • 3 foglie alloro

  • 2 C passata di pomodoro o sugo rosso senza pomodoro

  • 1 pezzetto alga kombu

  • 1 manciata finocchietto

  • 1 confezione pasta fillo

  • 2 C olio evo

  • 1 sedano rapa medio

  • 1 cavolfiore piccolo

  • latte di soia o avena q.b.

  • 1 C crema di mandorle

  • noce moscata q.b.

Procedimento

  • Per le lenticchie prendete un tegame, fate scaldare 3 C di olio di sesamo e poi fate saltare un trito di sedano, carota e cipolla con un pizzico di sale, in modo che le verdure rilascino la loro acqua e si stufino bene.
  • Aggiungete 300 g. di lenticchie di montagna ammollate e sciacquate (io di solito le ammollo un paio d’ore anche se le istruzioni non lo richiedono), due volumi e mezzo di acqua (750 ml.), 3 foglie di alloro, 2 C di passata di pomodoro o sugo rosso senza pomodoro (facoltativo) e un pezzetto di alga kombu (se avete fatto l’ammollo, potete usare la stessa).
  • Coprite e fate stufare lentamente, finché le lenticchie saranno morbide e l’acqua assorbita quasi completamente.
  • A fine cottura, togliete le foglie d’alloro e l’alga kombu, regolate il sale (potete usare anche shoyu o tamari) e fate cuocere ancora qualche minuto per amalgamare i sapori.
  • Alla fine condite con un trito abbondante di finocchietto (potete usare anche altre erbe aromatiche a vostro piacere) e tenetene un po’ da parte per decorare.
  • Per i cestini, prendete della pasta fillo confezionata bio, tagliatela in quadrati con il lato di 10 cm. circa, spennellateli con dell’olio di oliva, adagiateli sfalsati su un sostegno tipo un pirottino per muffin in silicone o una coppetta di vetro e infornate a 175°C per 5 o 6 minuti, finché saranno dorati.
  • Infine per il purè, prendete un sedano rapa medio, sbucciatelo e fatelo sbollentare in acqua salata finché sarà abbastanza morbido. Ripetete l’operazione con il cavolfiore.
  • Unite le due verdure in un frullatore e frullate aggiungendo un po’ di latte di avena (o soia) fino a ottenere una consistenza cremosa.
  • Ora, trasferite il tutto in una pentola, aggiungete 1 C olio evo, 1 C crema di mandorle chiara, noce moscata a gusto e mantecate bene, aggiungendo eventualmente ancora un po’ di latte.
  • Ora non vi resta che comporre il piatto!

Note

  • Volendo potete trasferire il puré in una sac à poche, fare delle crocchette e passarle in forno a 180°C finché saranno dorate

Spadellata di asparagi e soia nera allo zenzero e limone

Spadellata di asparagi e soia nera allo zenzero e limone

Spadellata di asparagi e soia nera allo zenzero e limone

Recipe by I Buoni Sani
Porzioni

4/5

porzioni

Ecco una ricetta per valorizzare la soia nera, un legume poco usato ma che a volte mi avanza perché preparo il decotto di soia nera: l’abbinamento con asparagi, limone e zenzero è davvero super!

Ingredienti

  • 2 C olio di sesamo

  • 1 porro a rondelle

  • 6 asparagi

  • sale marino integrale q.b.

  • 150 g. soia nera cotta (ammollata e cucinata con alga kombu)

  • succo di zenzero q.b.

  • scorza di 1 limone non trattato

Procedimento

  • Versate in un tegame 2 cucchiai di olio di sesamo, fatelo scaldare leggermente e aggiungete un porro a rondelle molto sottili, fatelo saltare velocemente e poi aggiungete un pizzico di sale, continuate a farlo cuocere finché inizierà ad ammorbidirsi, ma senza perdere colore.
  • Quindi aggiungete 6 asparagi tagliati a tondelle oblique piuttosto sottili con un altro pizzico di sale e fateli saltare finché si saranno ammorbiditi, ma avranno conservato il loro colore e saranno ancora croccanti (se avete bisogno di creare umidità, non aggiungete acqua, ma abbassate il fuoco e mettete un coperchio).
  • Quando le verdure sono pronte, aggiungete 150 g. di soia già cotta, amalgamate bene e completate con il succo di zenzero (spazzolate la radice se è biologica, grattugiatela e strizzate la polpa in modo da ottenere il succo) e la scorza di limone non trattato.

Note

  • Se la trovate, usate la soia nera Hokkaido, è una varietà più pregiata, costa un pochino di più ma non c’è paragone come resa, a livello di gusto, consistenza e anche estetica!