Plumcake alla carruba e nocciole

plumcake carruba e nocciole

Plumcake alla carruba e nocciole

Recipe by I Buoni Sani
Porzioni

4/5

porzioni

Quando farete questo plumcake, la vostra casa verrà inondata da un profumo inebriante al quale sarà impossibile resistere… ah, naturalmente potete usare lo stesso impasto per fare una torta, una ciambella o dei muffin!

Ingredienti

  • 2 T farina 1

  • 1 T farina integrale di farro

  • 1 T farina di nocciole

  • 1/2 T polvere di carruba

  • 1 pz sale marino integrale

  • 1 bustina polvere lievitante con cremor tartaro

  • 1/2 T olio di girasole

  • 1/2 T malto di riso

  • 1/2 T sciroppo d’acero

  • 1 T latte di soia o avena

  • 1 T succo di mela

  • 1 C malto di riso e granella di nocciole per decorare

Procedimento

  • In una ciotola unite le farine e la carruba setacciate, quindi aggiungete la farina di nocciole, il sale e il lievito.
  • In un’altra ciotola emulsionate i liquidi con l’aiuto di una frusta o del minipimer, quindi unite le due parti e amalgamatele bene. L’impasto deve avere la classica consistenza a nastro, se fosse troppo asciutto, aggiungete ancora un po’ di bevanda vegetale.
  • Trasferite il tutto in uno stampo da plumcake rivestito con carta forno o leggermente unto e infarinato e infornate a 160°C per 25 minuti, quindi alzate la temperatura senza aprire il forno a 175°C e proseguite la cottura per altri 25 minuti.
  • A questo punto fate la prova dello stecchino: se esce umido, proseguite la cottura per altri 8/10 minuti, altrimenti completate con altri 3 minuti a 180°C.
  • Fatelo raffreddare su una gratella e poi spennellate la parte superiore con del malto di riso diluito con un po’ di acqua e decorate con la granella di nocciole (tostate). Se fate i muffin, riempite i pirottini a 3/4, cospargeteli con la granella di nocciole prima della cottura e infornate a 175°C per 25 minuti circa.

Muffin dolci di polenta con cuore di zucca, carruba e nocciole

Muffin dolci di polenta con cuore di zucca, carruba e nocciole

Muffin dolci di polenta con cuore di zucca, carruba e nocciole

Recipe by I Buoni Sani
Porzioni

4/5

porzioni

In questo periodo ho voglia di sperimentare con la farina per la polenta e ho deciso di buttarmi sui dolci: il risultato è stato stupefacente! Questi muffin sono buonissimi, super morbidi, senza lievito e, volendo, anche senza glutine

Ingredienti

  • 125 g. farina di mais bramata

  • 250 ml. latte di mandorla

  • 250 ml. latte di riso integrale

  • 1 pz sale marino integrale

  • 30 g. farina di mandorle

  • 1 scorza di limone

  • 1 c vaniglia in polvere

  • 150 g. malto di riso (o 120 g. sciroppo d’acero per la versione senza
    glutine)

  • 1/2 zucca cotta al forno con la buccia

  • 1 C polvere di carruba

  • 1 C nocciole tostate

  • malto di riso o sciroppo d’acero q.b.

  • malto di riso e granella di nocciole/pistacchi per decorare

Procedimento

  • Prendete una zucca, lavatela, tagliatela a metà, privatela dei semi, appoggiatela su una teglia coperta con carta da forno (meglio al naturale) con la polpa rivolta verso il basso e infornate a 180°C finché non sarà bella morbida (potete provare bucandola con i rebbi di una forchetta).
  • Quando la zucca sarà pronta, toglietela dal forno, fatela raffreddare e poi con l’aiuto di un cucchiaio togliete la polpa.
  • Ora trasferite la zucca in un frullatore, aggiungete le nocciole, la polvere di carruba e iniziate a frullare. Quando avrete ottenuto un composto omogeneo, dolcificate in base al vostro gusto.
  • Nel frattempo portate a bollore il latte di mandorla e riso, aggiungete il sale e iniziate a versare la farina a pioggia mescolando con una frusta, in modo che non si formino grumi.
  • Fate cuocere come da istruzioni e poi completate con la farina di mandorle, la scorza di limone, la vaniglia e il dolcificante.
  • Lasciate intiepidire leggermente la polenta in modo da poterla maneggiare (non troppo però, altrimenti tenderà ad indurirsi).
  • Prendete una teglia per muffin, oliate e infarinate gli stampini, ricoprite le pareti di ogni stampino con uno strato di polenta in modo da lasciare un buco al centro.
  • Riempite il buco con il ripieno di zucca, coprite la parte superiore del muffin con un “coperchio” di polenta, spennellate con malto diluito con un po’ d’acqua, decorate con la granella di frutta secca e infornate a 175°C per 15 minuti circa o comunque finché saranno belli dorati.
  • Lasciateli raffreddare prima di toglierli dagli stampini, altrimenti rischiate che si rompano.

Cannelloni gluten-free “homemade” alla zucca, castagne e nocciole

Cannelloni gluten-free “homemade” alla zucca, castagne e nocciole

Recipe by I Buoni Sani
Porzioni

4/5

porzioni

Mi hanno chiesto di creare dei cannelloni che fossero autunnali e gluten free e allora ho pensato di sostituire la pasta tradizionale con delle crepes molto sottili e poi naturalmente, per il ripieno, non potevano mancare zucca e castagne… strepitosi!

Ingredienti

  • 75 g. farina di grano saraceno

  • 75 g. farina di riso

  • 25 g. amido di mais

  • 1 presa sale marino integrale

  • 350 ml. latte di soia

  • 2 C olio di girasole

  • 2 C olio di sesamo

  • 2 porri a rondelle

  • 1/2 zucca delica

  • 1 manciata castagne cotte

  • tamari

  • 500 ml. latte di soia

  • 1/2 c sale marino integrale

  • 2 e 1/2 C farina di riso

  • noce moscata q.b.

  • olio di girasole q.b.

  • granella di nocciole per decorare

Procedimento

  • Per la pasta dei cannelloni, unite in una ciotola le farine, l’amido, il sale, l’olio di girasole e il latte di soia e mescolate bene con l’aiuto di una frusta in modo da ottenere un impasto piuttosto liquido; se fosse troppo denso, aggiungete un po’ di latte (non tutte le farine assorbono i liquidi nello stesso modo).
  • Quando la pastella è pronta, preparate delle crepes piuttosto sottili: scaldate una pentola di ghisa o comunque antiaderente, stendete un velo d’olio con l’aiuto di un foglio di carta assorbente, versate un mestolo di impasto, fatelo distribuire in modo uniforme e fate cuocere; quando la crepe si staccherà senza difficoltà, completate la cottura dall’altra parte e poi mettetela da parte. Ripetete l’operazione finché non avrete esaurito la pastella.
  • Nel frattempo preparate la farcia e la besciamella. Per la farcia, mondate la zucca, togliete la buccia, tagliatela a cubotti e fatela cuocere a vapore.
  • Nel frattempo scaldate l’olio di sesamo in una padella, aggiungete il porro con un pizzico di sale, fatelo saltare e poi aggiungete un po’ d’acqua, coprite e fatelo stufare lentamente. Quando sarà pronto, aggiungete la zucca cotta e frullata e le castagne tagliate grossolanamente al coltello, regolate il sapore con il tamari e mettete da parte.
  • Infine preparate la besciamella: in una pentola portate a bollore il latte di soia con il sale, aggiungete la noce moscata e la pastella che avrete ottenuto mescolando la farina di riso con l’olio di girasole, continuate a cuocere finché inizierà ad addensarsi.
  • Quando tutti gli ingredienti saranno pronti, potete assemblare i vostri cannelloni: prendete una crepe, distribuite un po’ di ripieno al centro, arrotolate, condite con la besciamella e la granella di nocciole e infornate a 185/190°C per 12/15 minuti… buon appetito!

Beancake alle nocciole e pistacchi

Beancake alle nocciole e pistacchi

Beancake alle nocciole e pistacchi

Recipe by I Buoni Sani

Perché le ricette svuota frigo non sono solo salate, a volte basta aprire lo sportello e come per magia gli ingredienti si combinano tra loro dando vita a un dolce strepitoso

Ingredienti

  • Per la base:
  • 1 T frutta secca e semi oleosi

  • 1 T fiocchi di miglio o avena

  • 1 T farina 1 o 2

  • 1 pz sale marino integrale

  • 1/2 bustina polvere lievitante con cremor tartaro

  • 1/4 T olio di girasole alto oleico

  • 1/3 T malto di riso

  • 1/2 c cannella in polvere

  • 1/2 c vaniglia in polvere

  • succo di mela q.b.

  • Per la crema di cannellini:
  • 2 T cannellini cotti (o ceci)

  • 60 gr nocciole tostate

  • 140 g malto di riso

  • 1 C polvere di carruba

  • succo di mela o latte vegetale q.b.

  • Per la crema pasticcera alla nocciola:
  • 750 ml latte vegetale misto (soia, riso, avena)

  • 250 gr sciroppo d’acero

  • 3c agar agar in polvere

  • 3C crema di nocciole

  • 1 C mirin

  • 1 c vaniglia in polvere

  • 1 pizzico di sale

  • scorza di 1 limone non trattato

  • Per la crema alle nocciole e cacao:
  • 2 C malto di riso

  • 1 C crema di nocciole

  • 1 C cacao in polvere

  • 1 pz vaniglia in polvere

  • latte vegetale o succo di mela q.b.

Procedimento

  • Per la base frullate la frutta secca e i fiocchi fino a ridurli in farina, quindi unite la farina, il sale, la polvere lievitante, la cannella e la vaniglia.
  • A parte emulsionate l’olio e il malto, unite agli ingredienti secchi e mescolate bene fino a ottenere un composto compatto. Se servisse liquido, aggiungete un po’ di succo di mela.
  • Prendete uno stampo per dolci ad anello, coprite il fondo con la carta da forno (fate in modo che fuoriesca dai bordi), versate l’impasto e pressatelo bene. Infornate a 175°C per 12 minuti o finché sarà bello dorato, quindi toglietelo dal forno e mettetelo da parte.
  • Per la crema di cannellini mettete tutti gli ingredienti nel frullatore e frullate fino a ottenere una crema bella densa e omogenea. Se fosse troppo asciutta, potete diluirla con un po’ di succo di mela o latte vegetale. Eventualmente potete regolare il sapore a vostro gusto, aggiungendo più malto, più nocciole, più carruba.
  • Per la crema pasticcera alla nocciola versate tutti gli ingredienti in una pentola, portate a bollore, fate sobbollire per 4 o 5 minuti, togliete dal fuoco, fate solidificare e frullate fino ad ottenere una crema morbida e priva di grumi.
  • Per la crema alle nocciole e cacao mescolate tutti gli ingredienti in una ciotola finché saranno perfettamente amalgamati. Se necessario, aggiungete un po’ di latte vegetale o succo di mela per ottenere la consistenza desiderata.
  • Ora potete comporre la vostra torta: coprite la base con uno strato abbastanza spesso di crema di cannellini, aggiungete poi la crema pasticcera e decorate con la granella di pistacchi e la crema alle nocciole e cacao. Lasciate riposare qualche ora in frigorifero prima di servire.