Vellutata di carote, sedano rapa e batate allo zenzero

Vellutata di carote, sedano rapa e batate allo zenzero

Recipe by I Buoni Sani
Porzioni

4/5

porzioni

Un’esplosione di gusto e colore, con una nota leggermente speziata e piccante, perfetta per scaldarsi durante l’inverno.

Ingredienti

  • 2 C olio di sesamo

  • 1 batata rossa a cubetti

  • 1 sedano rapa a cubetti

  • 5 carote a rondelle

  • acqua q.b.

  • sala marino integrale q.b.

  • succo di zenzero

  • germogli, prezzemolo e semi di sesamo nero tostati per decorare

Procedimento

  • In una pentola dai bordi alti scaldate leggermente l’olio di sesamo, quindi fate saltare le verdure una alla volta, aggiungendo sempre un pizzico di sale.
  • Coprite con acqua a filo, aggiungete un po’ di sale e fate cuocere con il coperchio per una ventina di minuti.
  • Quando le verdure saranno morbide, togliete dal fuoco, frullate e aggiungete il succo di zenzero (grattugiate lo zenzero e schiacciate la polpa tra le mani, in modo da far fuoriuscire il succo).
  • Servite la vellutata calda, decorata con germogli, semi di sesamo nero e prezzemolo, eventualmente abbinata a un cereale tipo sorgo, grano saraceno o orzo.

Lenticchie al finocchietto in crosta con purè di cavolfiore e sedano rapa

Lenticchie al finocchietto in crosta con purè di cavolfiore e sedano rapa

Lenticchie al finocchietto in crosta con purè di cavolfiore e sedano rapa

Recipe by I Buoni Sani
Porzioni

4/5

porzioni

Un piatto ricco e coreografico, semplice ma gustoso al tempo stesso

Ingredienti

  • 3 C olio di sesamo

  • 1 gambo di sedano

  • 1 carota

  • ½ cipolla

  • sale marino integrale q.b.

  • 250 g. lenticchie di montagna

  • 625 ml. acqua

  • 3 foglie alloro

  • 2 C passata di pomodoro o sugo rosso senza pomodoro

  • 1 pezzetto alga kombu

  • 1 manciata finocchietto

  • 1 confezione pasta fillo

  • 2 C olio evo

  • 1 sedano rapa medio

  • 1 cavolfiore piccolo

  • latte di soia o avena q.b.

  • 1 C crema di mandorle

  • noce moscata q.b.

Procedimento

  • Per le lenticchie prendete un tegame, fate scaldare 3 C di olio di sesamo e poi fate saltare un trito di sedano, carota e cipolla con un pizzico di sale, in modo che le verdure rilascino la loro acqua e si stufino bene.
  • Aggiungete 300 g. di lenticchie di montagna ammollate e sciacquate (io di solito le ammollo un paio d’ore anche se le istruzioni non lo richiedono), due volumi e mezzo di acqua (750 ml.), 3 foglie di alloro, 2 C di passata di pomodoro o sugo rosso senza pomodoro (facoltativo) e un pezzetto di alga kombu (se avete fatto l’ammollo, potete usare la stessa).
  • Coprite e fate stufare lentamente, finché le lenticchie saranno morbide e l’acqua assorbita quasi completamente.
  • A fine cottura, togliete le foglie d’alloro e l’alga kombu, regolate il sale (potete usare anche shoyu o tamari) e fate cuocere ancora qualche minuto per amalgamare i sapori.
  • Alla fine condite con un trito abbondante di finocchietto (potete usare anche altre erbe aromatiche a vostro piacere) e tenetene un po’ da parte per decorare.
  • Per i cestini, prendete della pasta fillo confezionata bio, tagliatela in quadrati con il lato di 10 cm. circa, spennellateli con dell’olio di oliva, adagiateli sfalsati su un sostegno tipo un pirottino per muffin in silicone o una coppetta di vetro e infornate a 175°C per 5 o 6 minuti, finché saranno dorati.
  • Infine per il purè, prendete un sedano rapa medio, sbucciatelo e fatelo sbollentare in acqua salata finché sarà abbastanza morbido. Ripetete l’operazione con il cavolfiore.
  • Unite le due verdure in un frullatore e frullate aggiungendo un po’ di latte di avena (o soia) fino a ottenere una consistenza cremosa.
  • Ora, trasferite il tutto in una pentola, aggiungete 1 C olio evo, 1 C crema di mandorle chiara, noce moscata a gusto e mantecate bene, aggiungendo eventualmente ancora un po’ di latte.
  • Ora non vi resta che comporre il piatto!

Note

  • Volendo potete trasferire il puré in una sac à poche, fare delle crocchette e passarle in forno a 180°C finché saranno dorate