Coccoliamo il nostro intestino

Spesso quando parliamo di alimentazione, tendiamo a dare molta enfasi alla chimica: vitamine, sali minerali, antiossidanti, omega 3 e omega 6, prebiotici, probiotici e chi più ne ha più ne metta! Peccato però che non siamo tutti chimici o biologi e spesso, così facendo, oltre a trovarci con una gran confusione in testa, rischiamo di fare scelte che potrebbero non essere così salutari.

Un punto su cui tutti concordano, però, è che la salute del nostro intestino è fondamentale per il benessere di tutto il nostro organismo e quindi oggi vedremo come aiutarlo a mantenersi in salute. Ma prima di passare ai consigli per tutti i giorni, vorrei fare un po’ di chiarezza su due termini che vanno per la maggiore: i probiotici e i prebiotici. I primi sono microorganismi vivi e non patogeni che, somministrati in quantità adeguate, apportano beneficio alla salute del microbiota intestinale, mentre i secondi sono sostanze non digeribili, soprattutto fibre, che promuovono lo sviluppo della flora probiotica garantendole nutrimento.

Alla luce di ciò, il consiglio di questa settimana è di inserire nella nostra dieta sia alimenti fermentati particolarmente ricchi di probiotici, ad esempio:

  • miso
  • tempeh
  • crauti, giardiniera e verdure fermentate in genere (non pastorizzati)
  • kombucha
  • kefir
  • umeboshi
  • kimchi

sia alimenti ricchi di prebiotici ovvero ricchi di fibre, in particolare:

  • cereali integrali
  • verdura
  • frutta

Se poi abbiamo bisogno di un aiuto extra, in genere ume-sho-kuzu è una sorta di rimedio universale per i problemi del tratto digerente. Infine non dimentichiamo di masticare a lungo e fare regolare attività fisica!