fbpx

Alzi la mano chi riesce a resistere alla tentazione di un prodotto da forno! Per tante persone i prodotti da forno sono uno dei cosiddetti cibi coccola, quei cibi sui quali ci buttiamo quando abbiamo bisogno di una consolazione, quando abbiamo voglia di qualcosa di sfizioso, quando siamo di corsa e non sappiamo cosa mangiare.

Il profumo di una torta in forno fa subito festa, nell’immaginario collettivo la pizza è simbolo di convivialità, due taralli o un biscotto sono un sistema rapido e pratico per mettere a tacere quel fastidioso buco allo stomaco, ma al di là delle valutazioni dal punto di vista energetico (i prodotti da forno sono yang, hanno un effetto contraente sul corpo e disturbano soprattutto il fegato), è importante che siano di buona qualità.

Uno degli ingredienti necessari per fare un prodotto da forno è il lievito, e oggi in particolare ci occupiamo del cremor tartaro:

  • È un sale di potassio dell’acido tartarico naturalmente presente in molti frutti, soprattutto nell’uva
  • È un lievito istantaneo completamente naturale, ottima alternativa al lievito chimico
  • In commercio si trova sotto forma di polvere bianca, inodore e insapore, conservata in bustine già pronte per l’uso (se lo trovate puro, dovete attivarlo unendolo a del bicarbonato, in genere in proporzione 1:1)
  • Una bustina da 17 g. basta per 500 g. circa di impasto
  • Il processo di lievitazione avviene per idrolisi (processo chimico per cui si sviluppa anidride carbonica che crea bolle che gonfiano l’impasto, rendendolo morbido e soffice)
  • La reazione continua poi con il calore del forno

Perché scegliere il cremor tartaro:

  • È completamente naturale e, a differenza di altri lieviti, non contiene stabilizzanti (uno dei più usati è quello indicato con la sigla E470a, di origine animale)
  • È leggero e digeribile
  • È privo di glutine e quindi adatto a tutti
  • È adatto anche a persone intolleranti ai lieviti perché non è un vero e proprio lievito
  • È adatto a preparazioni sia dolci sia salate
  • È istantaneo e quindi non richiede tempi di attesa (io talvolta lo uso per fare una focaccia super rapida quando serve una merenda d’emergenza).
it_ITItaliano