Crema di carote, pere e castagne alla salvia

Crema di carote, pere e castagne alla salvia

Crema di carote, pere e castagne alla salvia

Recipe by I Buoni Sani
Porzioni

4/5

porzioni

Chi mi segue abitualmente, avrà ormai capito che creme e vellutate sono il mio comfort food preferito, calde fumanti in inverno e a temperatura ambiente o fresche in estate. Questa è il frutto di una manovra svuotafrigo, ma devo dire che non avrei mai immaginato un risultato così… sicuramente tra le mie top ten!

Ingredienti

  • 2 C olio di sesamo

  • sale marino integrale q.b.

  • 8 carote medio grandi

  • 3 batate medie

  • 3 pere

  • 1 manciata di salvia fresca

  • 2 manciate di castagne cotte

  • qualche castagna intera per decorare

  • 2 C olio di sesamo tostato

Procedimento

  • In una pentola dai bordi alti fate scaldare leggermente l’olio di sesamo con il battuto di salvia.
  • Quando iniziate a sentire il profumo aggiungete le carote a rondelle con un pizzico di sale.
  • Dopo qualche minuto aggiungete anche le batate a cubetti sempre con un pizzico di sale, le pere a tocchetti con un altro pizzico di sale e le castagne (io ho usato castagne secche ammollate e cotte, ma potete prendere anche quelle già pronte).
  • Coprite con acqua a filo, mettete il coperchio e fate cuocere per una ventina di minuti o finché le verdure saranno belle morbide. Se ci fosse troppa acqua, continuate ancora un po’ la cottura senza il coperchio, in modo da fare evaporare quella in eccesso.
  • A questo punto frullate fino a ottenere una crema liscia e corposa.
  • Prima di servire, scaldate in una padella l’olio di sesamo tostato e fate abbrustolire delle castagne intere con un pizzico di sale e quando saranno belle croccanti adagiatele sulla vellutata prima di servire… da leccarsi i baffi!

Pizza di cous cous con crema di carote, shitake e porri

Pizza di cous cous con crema di carote, shitake e porri

Pizza di cous cous con crema di carote, shitake e porri

Recipe by I Buoni Sani
Porzioni

4/5

porzioni

Ecco un’altra delle mie pizze di cereali, questa volta invece del miglio o della quinoa useremo il cous cous, meglio se di mais e riso!

Ingredienti

  • 200 g. cous cous di mais e riso

  • 250 g. acqua

  • sale marino integrale q.b.

  • 6 C olio evo

  • shoyu o tamari q.b.

  • 5 carote

  • 2 porri

  • 100 g. funghi shitake freschi

  • timo q.b.

  • succo di un limone

  • prezzemolo q.b.

  • 1/2 C crema di mandorle

Procedimento

  • Disponete il cous cous in una teglia, conditelo con 1 C di olio evo e distribuitelo bene con l’aiuto di una forchetta.
  • Portate a bollore l’acqua con il sale e poi versatela sopra il cous cous, in modo che sia coperto in modo uniforme, mettete un coperchio e lasciate riposare.
  • Nel frattempo mondate le carote, tagliatele a rondelle e fatele cuocere a vapore, in modo che siano belle morbide, quindi trasferitele in un blender con 1 C olio evo, timo q.b., il succo di limone, la crema di mandorle e sale q.b. e iniziate a frullare, in modo da ottenere una crema morbida e uniforme. Quando la crema è pronta, mettetela da parte.
  • Prendete i porri, mondateli, tagliateli a rondelle sottili, fateli saltare brevemente con 2 C di olio e un pizzico di sale, quindi aggiungete un po’ d’acqua e fateli stufare non troppo a lungo, in modo che il colore rimanga bello brillante.
  • Infine private i funghi shitake del gambo, tagliate le cappelle a fettine e fatele saltare con olio e sale finché saranno morbide, quindi sfumatele con lo shoyu o tamari, aggiungete un po’ di prezzemolo e mettete dal parte.
  • Quando il cous cous è cotto, stendetelo su una teglia leggermente unta, comprimetelo bene con le mani in modo che abbia uno spessore di 1/2 cm. circa e passatelo in forno a 180°C per 12/15 minuti, quindi conditelo con la crema di carote, i porri stufati e gli shitake e infornate di nuovo a 185/190°C per 8/20 minuti… e ora gustatevi la vostra pizza di cous cous!

Vellutata di carote, sedano rapa e batate allo zenzero

Vellutata di carote, sedano rapa e batate allo zenzero

Recipe by I Buoni Sani
Porzioni

4/5

porzioni

Un’esplosione di gusto e colore, con una nota leggermente speziata e piccante, perfetta per scaldarsi durante l’inverno.

Ingredienti

  • 2 C olio di sesamo

  • 1 batata rossa a cubetti

  • 1 sedano rapa a cubetti

  • 5 carote a rondelle

  • acqua q.b.

  • sala marino integrale q.b.

  • succo di zenzero

  • germogli, prezzemolo e semi di sesamo nero tostati per decorare

Procedimento

  • In una pentola dai bordi alti scaldate leggermente l’olio di sesamo, quindi fate saltare le verdure una alla volta, aggiungendo sempre un pizzico di sale.
  • Coprite con acqua a filo, aggiungete un po’ di sale e fate cuocere con il coperchio per una ventina di minuti.
  • Quando le verdure saranno morbide, togliete dal fuoco, frullate e aggiungete il succo di zenzero (grattugiate lo zenzero e schiacciate la polpa tra le mani, in modo da far fuoriuscire il succo).
  • Servite la vellutata calda, decorata con germogli, semi di sesamo nero e prezzemolo, eventualmente abbinata a un cereale tipo sorgo, grano saraceno o orzo.

Cheesecake salata

Cheesecake salata

Cheesecake salata

Recipe by I Buoni Sani
Porzioni

4/5

porzioni

Chi ha detto che una cheesecake debba essere solo dolce? Ecco qui la nostra versione salata e senza glutine!

Ingredienti

  • 3 C olio evo

  • 1 manciata erbe aromatiche tritate al coltello

  • 200 g. miglio

  • 600 g acqua

  • sale marino integrale q.b

  • 75 g. farina di mandorle

  • scorza di 1 limone

  • 3 C olio di sesamo

  • 1 cipolla

  • 500 g. carote

  • 200 g. tofu al naturale

  • shoyu q.b.

  • semi di sesamo nero q.b.

  • 1 C olio di sesamo tostato

  • 1 C crema di mandorle

  • 1,5 c agar agar in polvere

  • 400 g. yogurt soia

  • succo e scorza di un limone non trattato

  • qualche foglia di basilico

  • granella di pistacchi tostati

Procedimento

  • Per la base, in una pentola dai bordi alti fate rosolare un trito di erbe aromatiche a piacere in 3 C di olio evo, quindi aggiungete 200 g. di miglio sciacquato bene e 600 ml. di acqua (volendo potete fare la base anche con il cous cous o la quinoa, sempre seguendo lo stesso procedimento ma tenendo conto delle diverse proporzione di acqua).
  • Portate a bollore, aggiungete il sale, coprite e fate cuocere per assorbimento.
  • Quando il miglio sarà cotto, aggiungete 75 g. di farina di mandorle e la scorza di un limone, mescolate bene e poi trasferite il tutto in una tortiera a cerniera rivestita di carta da forno.
  • Pressatelo bene sul fondo, quindi spennellatelo con un po’ di olio e passatelo in forno per 15 minuti a 180°C.
  • Per la farcia, prendete una padella, scaldate leggermente 3 C di olio di sesamo e fate saltare una cipolla tagliata a mezzaluna con un po’ di sale, aggiungete 500 g. di carote tagliate a rondelle e precedentemente cotte a vapore o scottate in acqua e sale e fatele insaporire, quindi aggiungete il tofu sbriciolato, un po’ di salsa di soia e stufate per altri 5 minuti.
  • Frullate tutto nel mixer ed eventualmente regolate il sapore. Quando avrete un composto bello cremoso, aggiungete i semi di sesamo nero e l’olio di sesamo tostato.
  • Nel frattempo, in una pentola versate 200 ml. di acqua, un pizzico di sale, 1 C di crema di mandorle e 1 c e mezzo di agar agar in polvere, mescolate bene con l’aiuto di una frusta, portate a bollore e fate sobbollire per 5 minuti mescolando.
  • Unite al liquido le carote frullate, versate il tutto sulla base di miglio e lasciate solidificare in frigorifero.
  • Nel frattempo prendete il vegrino che avrete ottenuto facendo colare 400 g. di yogurt di soia per 8/12 ore, conditelo con un po’ di sale, il succo e la scorza di un limone e qualche foglia di basilico, frullate con il minipimer e stendetelo sopra le carote.
  • Infine decorate con granella di pistacchi tostati

Riso basmati integrale con carote e hijiki

Riso basmati integrale con carote e hijiki

Riso basmati integrale con carote e hijiki

Recipe by I Buoni Sani
Porzioni

4/5

porzioni

Ecco un riso gustoso, in cui la dolcezza delle carote e il sapore pungente delle alghe creano un piacevole contrasto… provare per credere!

Ingredienti

  • 200 g. riso basmati integrale (ma anche riso integrale)

  • 400 ml. acqua

  • 1 pz sale marino integrale q.b.

  • 2 C olio di sesamo

  • 2 cipollotti o 1 porro a rondelle oblique

  • 3 carote a rondelle oblique

  • 1 manciata alghe hijiki ammollate

  • 1 manciata prezzemolo

  • 1 manciata semi di girasole tostati

  • shoyu o tamari q.b.

Procedimento

  • Mettete il riso in un colino, lavatelo bene sotto l’acqua corrente, fatelo cuocere per assorbimento con acqua e sale e poi mettetelo da parte.
  • Nel frattempo prendete una padella e fate scaldare l’olio di sesamo, quindi aggiungete il porro o il cipollotto tagliato a rondelle oblique (se la parte verde è molto coriacea, mettete prima il verde e dopo un po’ il bianco) con un pizzico di sale.
  • Fate saltare qualche minuto e poi, quando inizia ad ammorbidirsi, aggiungete le carote, sempre con un pizzico di sale, e fatele saltare, in modo che siano morbide ma croccanti (se necessario, potete aggiungere un goccio d’acqua).
  • Poco dopo aggiungete le alghe scolate e tagliate a pezzettini, coprite e completate la cottura.
  • Quando tutti gli ingredienti sono cotti, regolate il sapore con lo shoyu.