Gnocchetti di batate alle ortiche con crema di mandorle e limone

Recipe by I Buoni Sani
Porzioni

4

porzioni

La primavera è la stagione delle erbe selvatiche, che nel mio immaginario rappresentano la voglia della natura di risvegliarsi dopo il sonno invernale. La primavera è la stagione dell’aglio orsino, degli asparagi selvatici, del tarassaco, delle ortiche e tante altre ancora. Ecco una ricetta davvero golosa per usare le ortiche in cucina!

Ingredienti

  • 2 batate medie

  • 1 mazzo abbondante di ortiche

  • farina di tipo 1 o 2 q.b.

  • sale marino integrale q.b.

  • olio evo q.b.

  • 1 manciata mandorle pelate

  • sale marino integrale q.b.

  • succo di 1 limone

  • acqua e latte di mandorle q.b.

  • fiori commestibili per decorare

Procedimento

  • Per i gnocchetti, fate bollire le batate in acqua leggermente salata, quindi scolatele, fatele raffreddare, sbucciatele e schiacciate la polpa con l’aiuto di una forchetta o di uno schiacciapatate.
  • Quindi prendete un bel mazzo di ortiche (usate i guanti, perché finché non le avrete cotte saranno urticanti), mondatele, fatele stufare in pentola con un goccio di acqua sul fondo, strizzatele, riducetele in purea con l’aiuto di un minipimer e incorporatele alle batate.
  • Prendete della farina di tipo 1 o 2 e aggiungetela piano piano al vostro impasto, finché otterrete un composto morbido ma sufficientemente asciutto da poterlo lavorare.
  • Regolate il sale e poi dividete l’impasto in tante parte uguali, fatene dei salsicciotti, tagliate i vostri gnocchi, eventualmente decorateli facendoli rotolare lungo i rebbi di una forchetta e fateli cuocere in abbondante acqua salata. Quando vengono a galla, significa che sono cotti.
  • A questo punto scolateli con un mestolo bucato, trasferiteli in una pirofila e, se avete paura che si attacchino, potete ungerli con un goccio d’olio.
  • Per la crema mettete in ammollo le mandorle per 6-8 ore o, in alternativa, fatele bollire in acqua per mezz’ora circa.
  • Quando le mandorle sono pronte trasferitele in un frullatore, aggiungete una presa di sale, il succo di limone e iniziate a frullare, aggiungendo acqua e latte di mandorla in pari quantità (mi raccomando fate attenzione che il latte di mandorla non sia zuccherato).
  • Quando la salsa ha raggiunto una bella consistenza cremosa, usatela per condire i vostri gnocchi. Se necessario, potete diluirla con un pochino di acqua.
  • Infine potete decorare il piatto con dei fiori commestibili, freschi o essiccati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

it_ITItaliano