fbpx Skip to content
Crostata al gianduia

Crostata al gianduia

Ricetta di I Buoni Sani
Porzioni

4/5

porzioni

Una crostata golosa, in cui la fragranza e la croccantezza della frolla creano un bel contrasto con la golosa cremosità del ripieno… a prova di onnivori!

Ingredienti

  • 200 g. farina 1

  • 100 g. farina integrale di farro

  • 1 pz sale marino integrale

  • 1/2 bustina polvere lievitante con cremor tartaro

  • 50 ml. olio di girasole

  • 150 g. malto di riso

  • 1 pz vaniglia in polvere

  • scorza di un limone non trattato

  • succo di mela q.b.

  • 600 ml. latte di soia

  • 1 pz sale marino integrale

  • 1,5 c agar agar in polvere

  • 2 C crema di nocciole

  • 2 C cacao amaro in polvere

  • 180 g. malto di riso

  • 2 C kuzu con latte di soia per scioglierlo

  • granella di nocciole per decorare

Procedimento

  • In una ciotola unite le farine setacciate, il sale, la polvere lievitante, la vaniglia e la scorza di limone, quindi aggiungete l’olio e il malto di riso e lavorate brevemente, in modo da ottenere un impasto compatto, ma morbido e malleabile. Se necessario, aggiungete un po’ di succo di mela.
  • Stendete l’impasto ottenuto in una tortiera tenendo il bordo un po’ alto, bucherellatelo al centro con i rebbi di una forchetta e infornate a 175°C per 17 minuti circa. A fine cottura dovrà essere dorato, ma ancora morbido. Fatelo raffreddare e nel frattempo preparate la farcitura.
  • In una pentola portate a bollore il latte di soia con il sale e l’agar agar, fate sobbollire qualche minuto e poi aggiungete la crema di nocciole, il cacao e il malto, fate sobbollire ancora qualche minuto e completate con il kuzu sciolto nel latte di soia.
  • Quando la crema inizierà ad addensarsi, toglietela dal fuoco, fatela intiepidire leggermente e poi versatela nella torta.
  • Quando lo strato superficiale sarà leggermente rappreso, decorate con la granella di nocciole e aspettate che sia completamente solidificata prima di servire. Volendo è buona anche fresca di frigo.